facebooktwitteryoutube LinkedIn

RETI ANTICADUTA E RETI DI PROTEZIONE


Innovazione & Funzionalità

PUNTI DI FORZA
- Protezione della sottocopertura in fase di rifacimento e/o ripristino del tetto;
- Manutenzione e/o rifacimento di grandi coperture industriali o edifici civili, tali reti consentono di proteggere i lavoratori che operano sulle travi delle campate;
- Manutenzioni di fabbricati in cemento armato, strutture in legno e prefabbricati nonché strutture in acciaio;
- Protezione dei bordi esterni: dei tetti, dei solai.

INNOVAZIONE & FUNZIONALITA’
Le reti anticaduta e le reti di sicurezza impediscono le cadute accidentali dall’alto degli operatori e le cadute del materiale sugli operatori. Tali reti sono riconosciute come DPC ( Dispositivi di Protezione Collettiva), in quanto permettono di eliminare e/o ridurre il rischio di infortunio. Tutte le nostre reti di sicurezza sono certificate secondo la normativa europea EN 1263 -1 e rispondono agli standard europei di sicurezza, secondo rigorosi paramenti di stabilità della normativa EN 1263-2. Le nostre reti sono dotate dei sigilli di identificazione.
Le reti di protezione anticaduta sono di qualsiasi dimensione ed estensione.
Le reti di anticaduta e di protezione si differiscono nelle seguenti tipologie di sistemi di installazioni:
- Sistema S: questa tipologia viene messa in opera in posizione orizzontale per proteggere il lavoratore da cadute che possono verificarsi in una zona ampia dell’area di lavoro, interna o esterna alla struttura. Normalmente il sistema S ha una superficie minima di 35 mq e il lato corto di almeno 5 m, in quanto dimensioni inferiori comporterebbero l’inefficacia dello stesso nella raccolta del lavoratore. Il fissaggio di questi reti di sicurezza ai punti di sospensione o ancoraggio, generalmente posti a 2,5 m di distanza fra loro, è effettuato con cavi di sospensione con o senza occhielli, moschettoni o maniglie. Nel caso si realizzino dei nodi per bloccare i cavi di sospensione occorre assicurarsi che non possano sciogliersi involontariamente.
- Sistema T: i sistemi T, a struttura orizzontale come quelli di tipo S, ma con minor sviluppo superficiale, si utilizzano per proteggere il lavoratore da cadute orizzontali che si possono verificare nella zona perimetrale immediatamente esterna al manufatto; possono sostituire i parapetti provvisori o integrare la funzione di protezione. Il posizionamento di questi reti in sicurezza deve essere tale che in caso di caduta del lavoratore, lo stessa possa urtare i bordi di strutture di sostegno senza procurarsi danni o lesioni; per ottenere questo è necessario ridurre l’altezza di caduta ed effettuare il montaggio della rete il più vicino possibile al bordo da proteggere.
- Sistema U: questo tipo di reti di sicurezza svolge la funzione di protezione da cadute laterali, ad esempio per rotolamento di questi reti di sicurezza deve essere tale che nella caduta il lavoratore possa urtare i bordi di strutture di sostegno senza procurarsi danni o lesioni: è necessario quindi ridurre l’altezza di caduta e proteggere il bordo della struttura di sostegno.

SERVIZI TECNICI
Dopo la richiesta di preventivo per il noleggio la Avallone s.r.l., con il supporto dei propri tecnici offrirà i seguenti servizi:
- Visita ed analisi del cantiere con rilievo e misurazioni;
- Consulenza sull'attrezzatura idonea da utilizzare;
- Individuazione delle giuste attività per la posa dell’impianto;
- Redazione di un preventivo gratuito;
- Fase di montaggio, noleggio e fase di smontaggio.
Fornendo la seguente documentazione tecnica, quale:
- P.O.S. (Piano Operativo di Sicurezza);
- LIBRETTO USO E MANUTENZIONE dell'attrezzatura;
- DISEGNO TECNICO del perimetro interessato e individuazione del posizionamento delle reti e degli ancoraggi;
- PROGETTO (ove previsto) per gli ancoraggi, gestito dal nostro Studio Ingegneristico, con la redazione dei disegni esecutivi e le relazioni tecniche e di calcolo.